Bounce

Diciamocela tutta: la poltrona Sacco di Teodoro, Paolini e Gatti prodotta da Zanotta è un qualcosa di insuperabile a livello di concept: il fatto che poi, specialmente nel 2008 a causa dei festeggiamenti per i 40 anni della sua produzione, abbiano messo in produzione delle edizioni limitate che l’hanno resa un qualcosa che l’occhio umano non può sostenere visivamente, rientra in un discorso a parte.

Ma non voglio parlare di Sacco.
Voglio parlare di un progetto di una designer francese, Véronique Baer, che ha creato questo siluro di, presumo, poliuretano (in sostanza lo stesso materiale di cui son composte le palline antistress).

Non lo so. Mi ha colpita per lo più per la monomatericità e per l’immagine scultorea che va a modificarsi secondo il peso della persona, per poi tornare alla propria forma originaria quando l’individuo si alza.

Avrei qualcosa da ridire sui colori fluorescenti, a dire il vero, ma l’importante è il concetto di base e constatare se è davvero comoda come sembra.

(via YankoDesign )

Annunci
Questa voce è stata pubblicata in design e contrassegnata con , , , , , , , , , , . Contrassegna il permalink.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...