Il metodo sticazzi

‘nzomma.
Mi aspettavo di più, ma molto di più.
Sto parlando de “Il metodo sticazzi“.
E’ una lettura abbastanza piacevole.
Fa sorridere, però non mi ha fatto ridere.
Insomma: è un elenco di esempi di sticazzismo, qualcuno un po’ più leggero, qualcuno un po’ più pesante.
Alcuni esempi sorprendono, altri non molto.
Diciamo che la teoria di fondo m’è garbata assai, ma c’era un esempio che mi ha fatto rabbrividire e da lì in poi non ho più letto il libro con lo stesso spirito.

Dalle recensioni lette mi aspettavo qualcosa di leggero, piacevole e divertente, ma che comunque sapesse rispettare i confini tra le situazioni lievi, per le quali ci adiriamo in modo spesso molto spropositato, e altre situazioni serie, per le quali io non concepisco minimamente un comportamento del genere. Poi per carità, le cose sono inventate e enfatizzate, ma a me pare una cosa di cattivo gusto.
Vi riporto il passo che m’ha lasciata un po’ perplessa:
premetto: prima si dice che il marito è in depressione da licenziamento e le figlie hanno 2 e 4 anni.
Cara lettrice,
hai mai provato con lo sticazzi? Ti faccio qualche esempio pratico: vedi quel fallito di tuo marito che si sbava addosso e ti poni il dilemma di come nutrirlo a pranzo e cena senza che si muova dal letto? Ma sticazzi! Esci e vattene al marco chè c’è il sole! I bambini frignano perchè vogliono giocare con te, la loro mammina, a vattelapesca? E stigrancazzi! Possono aspettare il tuo rientro dal parrucchiere, e se restano da soli – scusa ma me le togli dalle mani – aristicazzi! Così imparano a se stessi. Prova, il metodo si applica a molteplici vicende quotidiane, vedrai subito i risultati.

Poi anche l’esempio del collega stakanovista. Na. Evidentemente non si sono mai trovate a che fare con le conseguenze dello stakanovismo.

Però mi ha fatto ridere che gli unici limiti, ovvero quando non si deve usare il metodo sticazzi, siano l’inquinamento, l’illegalità, l’omissione di soccorso e i soldi.

Faccio un esempio pratico:
la mia ex (godo scrivendolo) compagna di gruppo ha sfruttato il mio stakanovismo, no?
Però m’ha inquinato con le sue stronzate, m’ha sfruttato, il che è illegale, non m’ha aiutata nelle cose che dovevamo fare, il che rappresenta un’omissione di soccorso e mi deve ancora quaranta euro per il materiale comprato.
Come la mettiamo?
Sticazzi. No, non è un’esclamazione in questo caso, è una triste constatazione.

Annunci
Questa voce è stata pubblicata in Letture e contrassegnata con , , , , , , , , , , . Contrassegna il permalink.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...