Dopo William e Kate si torna all’ammmore vero, in Italia.

Non siete traumatizzati?
Non vi sentite persi?

La favola è finita: niente carrozze, niente bambine scoglionate, niente cappellini, niente paggetti, niente Harry, niente dirette tv, niente vestitini da Ferrero Rocher, niente Ambrogggggi, niente telegiornali sul punto nero dell’invitata X, niente sorrisetti beffardi sulla povertà, niente Pippe.

Eppure,  c’è una storia d’amore che merita di esser ricevere attenzioni.
Una storia d’amore vera, nata per caso dopo il catechismo,  una di quelle storie d’amore che mancano all’Italia, solita parlare di trantran politici e di trantran gieffini.

Strani amori che nascono per caso, che si evolvono e si palesano attraverso lettere d’amore nascoste segretamente dietro le bottiglie di Jagermeister.

Sono ragazzi che hanno il cervello sotto i capelli, che si inginocchiano, che sono maturi, che valgono, che spilano per il carnevale e non perdono tempo dietro al pallone; ragazzi che sognano, che s’abbracciano il materasso e vengono presi per pazzi: è la nuova generazione dell’Italiano correggiuto, del “Io ti amo, sei il mio amo” (in casi estremi si può parlare anche di “principessa, cucciola, stellina”). Sono i ragazzi che si dedicano ancora le canzoni degli amici di Giggi. Sono ragazzi che posizionano accuratamente la webcam per essere precisi sulle parti anatomiche.

I ragazzi sono ancora in grado di commuoversi molto
(dramatic pause)
molto.

Ma poi si può fare  questa vita a quindici anni?

Hanno fatto le raccolte in dvd di Stranamore?
Perchè nessuno ha fermato la produzione?

Ma genericamente parlando:

PERCHE’?

Annunci
Questa voce è stata pubblicata in Uncategorized e contrassegnata con , , , , , , , , , , , . Contrassegna il permalink.

Una risposta a Dopo William e Kate si torna all’ammmore vero, in Italia.

  1. elledielle ha detto:

    Chissà dove arriveremo?…prima la ragazza che piange il motorino, ora Christian e Caterina…
    http://elledielle.wordpress.com/2011/05/19/christian-da-misterbianco-trovatore-del-duemila/

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...