Prefazione (si fa per dire).

Non ho la più pallida idea di come si dia il via ad un blog.

Tuttavia, il tempo fuori fa schifo, e anche se non fosse così pessimo, io sarei comunque barricata in casa perché tanto son giorni (e giorni e giorni e giorni) che non esco. Della serie: “leave me alone with my voices, leave me alone to my choices” (magari non la conoscete, ma vi giuro che esiste).

E comunque la voglia di aprire un blog è roba che mi porto dietro da anni, prima o poi..quindi ora.
Poi si sa che il lunedì è come il capodanno: tanti buoni propositi che poi puntualmente non vengono rispettati e vengono rimandati al *******mai. L’unica dieta che ho portato a termine con risultati e sotto controllo, difatti, è iniziata di mercoledì.  O forse era martedì? Non ricordo esattamente. Ma non al lunedì. Son le piccole certezze dell’esistenza.

In qualsiasi caso non credo sia il caso di presentarsi o cose del genere.
Ho un nome, ho un cognome, studio qualcosa, mi piacciono certe cose e bla bla bla.

Quel che conta è il contenuto (sì, credici).

Su, inziamo va’.

Annunci
Questa voce è stata pubblicata in Uncategorized e contrassegnata con . Contrassegna il permalink.

3 risposte a Prefazione (si fa per dire).

  1. Alexiel ha detto:

    Fortuna che sono sveglia e che dunque assito a questa nuova nascita :D

  2. logu ha detto:

    Lavorare fino a tardi, frega gli avviatori di blog..

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...